Svago e Divertimeno Video

[Video] 12 marzo – Bardonecchia – Si scia

Si torna a sciare, avrei dovuto scrivere. Infatti non è la prima volta. Però mi andava di raccontarvelo. Perchè il 12 marzo sarò di nuovo a Bardonecchia a sciare, ma non sarò da sola. Con me ci sarà infatti anche Simone Fanti, giornalista de Il corriere della Sera. Un caro amico conosciuto prima virtualmente grazie a Twitter e poi di persona in occasione di una conferenza a San Marino.
Andremo a sciare su piste innevate da poco, visto che continua a nevicare in montagna.
In molti hanno guardato il mio video di quando sono stata  a Bardonecchia la volta scorsa. Video in cui si vede chiaramente come sia possibile sciare e divertirsi anche stando seduti, comodi anche, e senza grossi rischi.
Nel filmato scio da sola, ma all’inizio ero legata al maestro, Dario, che con grande pazienza mi ha insegnato a manovrare l’attrezzo “malefico” che risponde una volta si e due no ai comandi quando voglio io.
Lo so che devo “anticipare il movimento”, che devo “essere dolce”, che “se vai piano lui fa quello che dico io”. Ma quando vedi la fine della pista che si avvicina, o peggio, quando vedi qualcuno che improvvisamente si ferma proprio dove tu pensavi di fare la curva, un po’ di strizza ti viene.
Se non altro perché io peso 110 chili, in discesa e senza nessun freno oltre alla mia forza nelle braccia, e ormai è risaputo che ne ho pochissima soprattutto dopo aver già fatto una discesa, se vi piombo addosso vi rovino.
Insomma, tutto questo per dirvi alcune cose.

La prima che si può divertirsi anche se siamo in sedia a rotelle. Essere seduti su una sedia non vuol dire non poter fare più nulla, come spesso vogliono farci credere. Ci sono i modi per fare quasi tutto quello che facevamo prima, anche camminare se abbiamo i soldi per comprare un esoscheletro (ma ne parleremo un’altra volta). Quindi se siete, come me, in sedia a rotelle, non fatevi dire da nessuno cosa potete o non potete fare. Decidete voi. Provate e se non ci riuscite lasciate perdere, ma almeno provate. Si, anche sciare. Io l’ho fatto, potete farlo anche voi. Se volete maggiori informazioni chiedere a Viaggiare Disabili (viaggiaredisabili@gmail.com).

La seconda cosa è che se mi vedete un po’ seria o con un sorriso un po’ “tirato” o “nervoso” non è perché ho un po’ di paura. E’ perché ho una paura folle di fare male a qualcuno. Ridere, sorridere e vedermi passare davanti 10 bambini tra i 4 e gli 8 anni, scendere  a razzo a meno di un metro dalla punta dei miei sci mi ha gelato molto più della neve che non ha quasi mai smesso di scendere.

Ecco. Ora godetevi il video. La voce che sentite in sottofondo è quella del maestro Dario. Lo trovate tra i miei amici di Facebook 🙂

5 commenti

  1. Ti ammiro! Sei una grande! Perché hai un’intraprendenza e un coraggio nel fare cose nuove che io, che non ho problemi di salute, non ho assolutamente. Mi fanno paura le cose nuove! Complimenti!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...