Diritti

Trenitalia: il disservizio continua

Sono le 18:20 di lunedi 19 ottobre. Domani devo prendere il treno delle 11:43 da Arezzo per Firenze Santa Maria Novella.
Dovendo io salire in sedia a rotelle, mando una email il giorno lunedi 12 ottobre (una settimana prima) per prenotare ed essere sicura di non aver problemi.
Tempestivamente mi arriva il messaggio di conferma del servizio.

trenitalia

Tutto bene sino ad oggi. Anzi fino alle 18:20 di oggi quando mi arriva la telefonata della Sala Blu di Firenze che mi informa che il treno che avevo prenotato non è accessibile e che mi devono anticipare il viaggio di 40 minuti.
Che volete che sia? Tanto noi disabili non abbiamo una vita, non lavoriamo, non studiamo. Che volete che cambi partire 40 minuti prima?
Cambia tutto. Cambia che chi mi doveva accompagnare in stazione non c’è. Cambia che non posso andare a lezione perchè sarebbe dalle 9 alle 11 ma partendo alle 11 devo essere in stazione alle 10:30 e quindi muovermi dall’università alle 10. Cambia che non intendo sottostare a un sistema che vuole decidere per me cosa devo fare e quando.
Ad ora ancora non mi è arrivato il messaggio di disdetta del servizio prenotato, non so se la mia sfuriata in cui ho fatto presente che avendo io prenotato una settimana prima avevo tutto il diritto di prendere quel treno, che era un problema loro quello di avvisare che era prenotato (e segnato come accessibile sul piano orari di Trenitalia) e che quindi doveva essere accessibile.
Se non dovesse arrivarmi il messaggio di disdetta del servizio è segno che si poteva fare e che potevano quindi evitare di chiamarmi per dirmi che dovevo anticipare il treno di 40 minuti. Se arriva il messaggio di disdetta del servizio allora è segno che Trenitalia non ha capito nulla e che farò esposto contro questo continuo disservizio, capitato a me già almeno 5 volte da gennaio a oggi (solo perchè da aprile non ho più preso il treno ma solo la macchina altrimenti erano molte di più le volte) e a un sacco di altri disabili ogni giorno.
Trenitalia deve capire che avere le carrozze accessibili non è un optional, è un loro dovere visto che io pago il biglietto come tutti gli altri, altrimenti smetto di comprare i biglietti visto che non ho un servizio adeguato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...