Svago e Divertimeno

Centri commerciali? Accessibili tranne…

Fare la spesa per un disabile è quasi sempre un grande problema. Se poi il disabile è mamma la cosa si complica perché i figli vogliononessere accompagnati nella scelta di alcuni capi di abbigliamento. E poi diciamocelo, è bello andare a fare shopping con mia figlia Pamela. Nei giorni scorsi, stando a Caserta, ho pensato di andare con lei al centro commerciale Campania, a Marcianise. La prima cosa bella che ho notato è stato il parcheggio disabili. Sono transennati e presieduti. Arrivi, chiedi e gi spostano la transenna. In questo modo evitano che si infilino nei posti riservati ai disabili autisti “maldestri”. All’interno del centro tutto a portata di mano. Bar, ristoranti, negozi. E quindi che articolo fare? Iniziamo, io e mia figlia a girare tra i corridoi di borse, di vestiti, di accessori. Fin quando Pamela non vede un’insegna “Hollister Co.”. Da vedere, da vedere, da vedere!!! Ma quando arriviamo davanti al negozio ci (mi) vedo la strada bloccata da un “bellissimo” terrazzioni di legno. Si, avete letto bene. L’ingresso di questo negozio è un terrazzino di legno (due gradini) con tettoia, fiori, ectc. Curiosando poi su internet ho scoperto che tutti o quasi i negozi di questa catena hanno un ingresso simile. Si vede che loro non vendono vestiti “per disabili”. Ma… ma la direzione del centro commerciale dovrebbe imporre ai negozi al suo interno la piena accessibilità. Fosse anche con un campanello per chiamare l’assistenza e l’ausilio di una pedana mobile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...